FAQ

1) Perchè utilizzare la Cannabis?
Negli ultimi anni la Cannabis è tornata alla ribalta delle cronache, dopo anni di oblio, grazie alle scoperte di molti studiosi di ogni parte del mondo i quali dopo aver effettuato studi durati talvolta decenni hanno potuto dimostrare contro ogni sorta di dubbio e di diceria popolare che le sostanze contenute al suo interno definite cannabinoidi, i due più conosciuti sono senza dubbio il THC ed il CBD, non solo non sono dannose per la salute umana ma al contrario sono in grado di curare moltissime patologie debilitanti che la medicina tradizionale ancora non riesce.
Si pensi all’olio di THC il quale viene venduto legalmente in molti stati americani sotto prescrizione medica ed è in grado di trattare alcuni tipi di cancro riducendone la crescita o addirittura uccidendone le cellule, viene altresì utilizzato per ridurre il dolore e la nausea, le infiammazioni, agisce da antiossidante, aiuta i malati di HIV e le persone insulino-dipendenti a ritrovare l’appetito.
E alle proprietà del CBD che è largamente usato per interrompere le crisi causate da malattie neurodegenerative quali l’Alzheimer e il Parkinson o per ridurre l’ansia e la paranoia.

2) Cosa è il CBD?
Il CBD, soprannominato cannabidiolo, è insieme al THC uno dei due principi attivi più conosciuti della Cannabis e che più ci interessano in quanto presente anche nella Cannabis Light in percentuali significative; lo stesso non è in grado di alterare le funzioni mentali quindi non crea l’effetto di “high” proprio del THC, anche se fumato, ma è in grado di interagire positivamente con alcuni recettori presenti nel sistema nervoso centrale e degli organi correlati al metabolismo. Questi recettori, attivati dalla presenza del cannabionide, prendono parte a processi fisilogici quali la percezione del dolore, il funzionamento del sistema cardiovascolare, intestinale e del fegato, e al rilascio di neurotrasmettitori.
Grazie a numerosi studi si è potuto dimostrare che il CBD ha proprietà miorilassanti, antidepressive, ansiolitiche ed antiepilettiche.

3) E’ legale?
Le concentrazioni di THC presenti nelle varietà selezionate rispettano i livelli prescritti dalla legge italiana. Ogni lotto di produzione viene analizzato in laboratori specializzati.

4) E’ naturale?
Pura Canapa Sativa, coltivata naturalmente senza l’impiego di alcun additivo chimico. Selezionata e recisa a mano ed essiccata naturalmente per ottenere la massima qualità.

5) E’ italiana?
Selezioniamo solo le migliori qualità di Canapa coltivate in Italia.
Ne verifichiamo l’origine, la qualità, i metodi di coltura, raccolta, essiccazione e conservazione.